L’importanza del sonno nei bambini

L’importanza del sonno nei bambini
In Regole d'oro per un buon riposo di Tecnofibre

Il sonno non è uguale per tutte le fasce di età, molto spesso si è portati a pensare che il sonno dei bambini sia uguale a quello degli adulti, ma in realtà non è affatto così.

Esistono differenze sostanziali e importantissime tra il sonno degli adulti e quello dei bambini, il sonno è fondamentale per l’essere umano e per il bambino lo è ancora di più.

Nei primi mesi di vita infatti, la maggior parte del tempo la si passa a dormire, si calcola che un bambino appena nato dorma fino a quasi il 70% del suo tempo.

Il sonno risulta essere fondamentale sia per lo sviluppo che per la crescita di un bambino.

Quanto dorme in media un bambino

Un bambino dorme per circa 15 ore al giorno fino ai 6 mesi di età, per poi abbassare in maniera graduale questo tempo, arrivando a 14 ore intorno all’anno di vita, per poi “perdere” circa un’ora di sonno per ogni anno di vita fino ai 3 anni.

Fino ai 6 anni, la media stimata di ore di sonno per un bambino e di circa 11 ore, abbassandosi gradualmente fino ad arrivare alle 8 ore canoniche dell’adolescenza, che resteranno più o meno tali, diminuendo ancora di più man mano che si va verso una fascia di età più anziana.

Perché i bambini dormono di più

Ma perché i bambini dormono un numero di ore così superiore rispetto ad un adulto normale? Perché il sonno riveste una funzione primaria per il corretto sviluppo e la corretta crescita dei bambini, in particolare il sonno:

  • Aiuta lo sviluppo della memoria;
  • Rafforza l’apprendimento;
  • Favorisce lo sviluppo del sistema immunitario;
  • Migliora la secrezione dell’ormone della crescita;

In virtù di tutto questo, è molto importante che il sonno dei bambini venga rispettato e non venga alterato.

L’orario giusto per dormire

Per i bambini come per gli adulti, esiste una sorta di orologio biologico, che però, nel caso dei bambini, va “educato”.

Avendo cicli di sonno diversi dall’adulto e molto più lunghi, bisogna riuscire a percepire i sintomi del sonno nel bambino e farlo riposare.

Un bambino che non riposa a sufficienza, mostra segni di nervosismo e agitazione, ed è più portato a fare capricci apparentemente immotivati.

Ecco perché è fondamentale riuscire a capire il momento giusto per andare incontro alle esigenze del bambino e aiutarlo così ad una certa regolarità che è fondamentale per la crescita e lo sviluppo

Condividi su: