Come pulire un materasso in memory foam

Come pulire un materasso in memory foam
In Manutenzione e cura di materassi e cuscini di Tecnofibre

Il materasso è una componente fondamentale della nostra vita, passiamo circa 8 ore al giorno a dormire. Il materasso è quindi uno degli oggetti con cui stiamo più a contatto, ecco perché tenerlo pulito è fondamentale.

Pulire un materasso inoltre, aiuta la prevenzione di macchie e muffe, e tiene lontani gli acari della polvere che possono creare notevoli disagi.

La qualità del sonno passa anche dalla pulizia del tuo materasso, e senza una buona qualità del sonno, si rischia di pagarne le conseguenze durante la giornata.

Il bicarbonato per pulire un materasso in memory foam

Senza dubbio tra le soluzioni migliori per la pulizia di un materasso in memory foam, ci sono i classici “rimedi della nonna” grazie ai quali possiamo avere dei risultati garantiti in maniera naturale.

Il rimedio naturale più consigliabile è il bicarbonato, che tra le sue molteplici funzioni, ha anche quella di essere utile per la pulizia dei materassi.

Il bicarbonato può essere utilizzato sia diluito in acqua che puro.
Nel primo caso bisognerà prima di tutto mescolare acqua e bicarbonato, poi versare il contenuto in un contenitore munito di spruzzino, e spruzzare il composto su tutto il materasso.

Nel secondo caso invece, bisogna utilizzare direttamente il bicarbonato sul materasso, avendo l’accortezza di non esagerare con le dosi, e poi attendere circa 24 ore per l’assorbimento, dopo questa operazione il materasso sarà pronto.

L’aceto per pulire il materasso in memory foam

Un altro valido alleato per la pulizia del tuo materasso è l’aceto bianco, che mescolato in una bacinella con dell’acqua ha degli effetti garantiti.

Bisogna prendere una spugna e immergerla delicatamente nella bacinella, passando la spugna sul materasso sempre in maniera delicata e avendo l’accortezza di non inzupparla troppo. In questo modo si evita di bagnare eccessivamente il materasso.

L’utilizzo dell’aspirapolvere per la puliza

Un altro rimedio classico è sicuramente l’aspirapolvere, che contribuisce in maniera sostanziosa alla pulizia del materasso, raccogliendo la polvere e gli acari.

Per un migliore funzionamento, si consiglia di utilizzare insieme, prima l’aspirapolvere e poi il bicarbonato. Questo perché molte volte l’aspirapolvere non riesce ad agire in profondità, mentre invece il bicarbonato sì.

L’utilizzo combinato di entrambi, assicura al tuo materasso una pulizia ottimale, garantendoti sonni tranquilli.

Condividi su: